I giochi educativi per ragazzi

Talvolta i genitori e gli insegnanti hanno una visione molto pessimistica di internet e del modo in cui la rete influenza i bambini e i ragazzi, a causa di una cattiva conoscenza e anche a causa dei media, che spesso alimentano le paure degli adulti martellandoli con le notizie più efferate. La rete può essere, è vero, un luogo di pericoli per i bambini e i giovanissimi, ma è anche un eccezionale strumento per imparare cose nuove.

Per esempio, la rete offre una enorme scelta di giochi educativi, adatti a tutte le età e in grado di interessare tutti i bambini e le bambine, e anche i ragazzi. Si tratta di video giochi che funzionano proprio come gli altri, ma che non contengono immagini violente o diseducative, ma che anzi cercano di insegnare qualcosa in un modo coinvolgente e divertente.

Sono moltissimi i tipi di giochi educativi in circolazione, tutti accomunati, come già detto, dal fatto che non utilizzano la violenza, il crimine o messaggi di odio. In più, cercano anche di far apprendere qualcosa. Insomma, si tratta prima di tutto di giochi sicuri, e poi anche di giochi che insegnano qualcosa.

Esistono giochi di questo tipo ispirati a qualunque materia insegnata a scuola – dalla matematica, alla geografia, alla storia e così via – ma non solo. Si possono imparare giocando anche nozioni di astronomia o di medicina, di economia o di zoologia, il tutto in modo divertente. I giochi a scopo educativo sono un ottimo passatempo per i bambini e i ragazzi, che possono sfruttare le loro infinite capacità di apprendimento mentre giocano e si divertono. Possono anche essere giochi online di tipo classico, non necessariamente collegati a un qualche tipo di insegnamento: si pensi ad esempio agli scacchi, che stimolano la capacità di ragionare strategicamente, la memoria e la logica.

Purtroppo i giochi educativi sono uno strumento ancora poco sfruttato dalle scuole, che preferiscono continuare con i vecchi metodi di insegnamento che ormai mostrano i loro limiti con dei ragazzi cresciuti nell'epoca del web. Gli insegnanti più innovativi e i genitori dovrebbero invece imparare a farli conoscere ai loro bambini e ragazzi, per fargli avere un divertimento sicuro e libero da messaggi potenzialmente pericolosi.

Con i giochi a scopo educativo i giovanissimi possono vivere la rete in quello che è il suo aspetto migliore, quello legato alla conoscenza e alla trasmissione di informazioni, senza essere esposti ai pericoli di un mondo in cui tutti possono mettersi in contatto con loro e portargli messaggi da cui non sanno ancora mettersi al riparo.